Il blog di Maurizio…”LEGOMANIA 2″ di MAURIZIO DI PALMA

Il blog di Maurizio…”LEGOMANIA 2″ di MAURIZIO DI PALMA

Salve a tutti,

in questo secondo articolo vi parlerò del modellista Lego®.

Indubbiamente il target naturale dei Lego® sono i bambini ma negli ultimi 20 anni l’azienda ha prodotto temi e set molto belli ed elaborati, nonché costosi, che hanno conquistato il modellista adulto.

Volendo essere un po’ schematici possiamo dire che il modellista Lego® nasce collezionista per divenire creativo. Nel mezzo c’è una sfumatura, cioè l’elaborazione o l’ambientazione di set ufficiali.

Ci sarebbe anche una quarta categoria cioè quella dei creativi artistici che è riservata a pochi privilegiati, personalmente ne ho conosciuti un paio di questi casi (uno dei quali è stato assunto come designer dall’azienda) e posso dire che questi personaggi si possono solo emulare.

Il mondo dei modellisti Lego® non conosce concorsi, con giurie e premi, bensì eventi puramente espositivi nei quali condividere la passione, fare amicizie e apprendere o confrontare stili e tecniche di costruzione.

La competizione si sublima nelle dimensioni e nella qualità dei diorami individuali ma viene anche oltrepassata dai diorami collettivi.

I diorami collettivi sono senz’altro l’aspetto più affascinante del mondo Lego® poiché danno la possibilità di elaborare progetti di grandi dimensioni e di elevata qualità che sono pressoché impossibili da realizzare a livello individuale.

E’ ovvio che la dimensione dei diorami collettivi presuppone un forte spirito di gruppo e una grande disponibilità a unire le forze. Chi ha vissuto esperienze di eventi Lego® sa riconoscere quando un diorama collettivo è l’espressione di un gruppo coeso oppure il freddo compromesso di egoismi. D’altro canto è vero pure che la forza di un gruppo sta nella ricchezza delle individualità.

Il tema principe dei diorami collettivi è City, per vari motivi:

  • è stato il primo tema prodotto da Lego® e l’unico per oltre 20 anni (quando nacque si chiamava Legoland) quindi ha il fascino del classico che non tramonta mai
  • è il tema che offre altri sotto-temi, uno più affascinante dell’altro, cioè centro abitato, ferrovie, porto navale, aeroporto, fattoria, cantiere edile
  • è il tema che raccoglie più partecipanti

Dopo City i temi più gettonati sono Castle e Space (include il tema di Star Wars che riscuote sempre un grande successo e vanta una vasta gamma di set, alcuni dei quali stupendi come La Morte Nera 10143 o l’Imperial Destroyer 10030), poi seguono gli altri come Pirati, Far West.

lego-star-wars-75102-poes-x-wing-fighter-d         lego-star-wars-millennium-falcon

Un mondo a parte è il tema dei Technic che affascina gli appassionati d’ingegneria e infatti insieme al tema  Mindstorm (il brick intelligente cioè con microprocessore, sensori e motori) sono entrati realmente nelle facoltà d’ingegneria. Conosco un grande appassionato Technic che non a caso lavora come meccanico presso la casa motociclistica Ducati.

A livello nazionale c’è un’associazione, alla quale anche io appartengo, cioè ItLug (Italian Lego® Users Group), e vari gruppi regionali.

I grandi eventi si svolgono al nord tra Piemonte, Lombardia, Veneto ed l’Emilia Romagna. A sud del Po ci sono eventi in Toscana, Marche, Abruzzo, Lazio. Al sud non ci sono notizie di eventi o di gruppi organizzati.

Maurizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *