T-72 “Fuoco e fiamme” – Alessandro Tulli del GMR RIETI

T-72 Fuoco e fiamme © Alessandro Tulli

Il diorama è ambientato nella martoriata città di Homs e rappresenta un T-72 dell’esercito siriano colpito dai ribelli anti Hassad ed in fiamme.
Il modello è un Revell in 1/72 costruito da scatola a cui ho levigato le ruote fino ai cerchioni, divelto e piegato parte della protezione laterale e deformato i cingoli in acqua bollente.
L’ho poi colorato in giallo sabbia lifecolor e striature in verde mimetico Italeri, a cui ho fatto seguire un filtro con l’AK interactive per Africa Korp e un lavaggio generale con bruno Van Dyke insistendo sulle grate.
Ho poi ripassato i particolari in evidenza con il lavaggio scuro, sempre AK interactive applicato con un pennello molto fine.
Gli unici particolari che ho aggiunto sono i tubi di raccordo nei serbatoi posteriori.

T-72 Fuoco e fiamme © Alessandro Tulli

A questo punto mi sono dedicato “all’arrostimento”.
Per fare ciò ho riverniciato la parte interessata con una base di hull red a cui ho aggiunto del marrone per smorzarlo un po’, a seguire ho applicato il ruggine diffusa della true earth e, una volta asciutto ho applicato i pigmenti Mig light rust e dark rust.
Le parti più scure le ho realizzate spruzzando con molta attenzione della lacca e applicandovi sopra della cenere di sigaretta… stesso procedimento per le ruote.
Le fiamme ho provato a realizzarle con stucco bicomponente modellato e rifinito con un attrezzo per scultura dando quella forma irregolare e frastagliata.
Il fumo è dell’ovatta colorata prima in nero, poi spruzzata con acqua e vinavil per irrigidirla un po’ e poi, una volta posta sul carro con gocce di Vinavil, l’ho rifinita applicando del giallo e del rosso che mi sono serviti anche per colorare le fiamme.
La base del carro l’ho colorata in nero su cui ho applicato, sempre con lacca e molta attenzione, della normale cenere (di Chesterfield blu).
L’edificio è realizzato con lo structura pack della True earth che ritengo il miglior materiale attualmente in commercio per facilità di lavorazione ed incollaggio.
Mi sono ispirato a fotografie viste in rete delle zone bombardate e ho cercato di riprodurre lo sconquasso che provoca in un edificio un proietto di artiglieria.

T-72 Fuoco e fiamme © Alessandro Tulli

È la mia prima volta con “fuoco e fiamme” e, nonostante ci siano ancora delle pecche, mi posso ritenere soddisfatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *